F.A.Q.

UN ABBIGLIAMENTO PUO RESISTERE AL TAGLIO DELLA MOTOSEGA ?

VILTOMEXTREME ha ideato, progettato e realizzato in conformità alla norma EN 381, un particolare cuscino protettivo, costituito da un tessuto le cui fibre si espandono al contatto con le maglie della catena dentata della motosega a motore.

Queste fibre disposte su più strati vanno ad avvolgersi attorno al pignone della motosega impedendone il libero movimento e provocandone l’immediato arresto, ovvero ben prima che la lama della motosega arrivi a contatto con la pelle di chi indossa gli indumenti protettivi.

QUALI  SONO LE AREE DEL CORPO PROTETTE DAL TAGLIO DELLA MOTOSEGA?

La norma EN 381, prevede diversi tipi di protezione relative alle aeree del corpo protette a seconda che si parli di parte superiore del corpo, gambe, mani o piedi. Per quanto riguarda la specificità della norma riguardo all’abbigliamento protettivo, si hanno 3 tipi di protezione:
A- protezione frontale
B- protezione frontale e laterale
C- protezione totale

E’ inoltre molto importante, qualora vengono indossati due o più indumenti contemporaneamente,
evitare che ci siano parti del corpo esposte, creando delle zone di sovrapposizione.

GLI INDUMENTI ANTITAGLIO PROTEGGONO AL 100% DALLA MOTOSEGA ?

Fino ad oggi non esiste alcun tipo di DPI (Dispositivo di Protezione Individuale) che offre una protezione totale. La prima misura per garantire la sicurezza sta nella formazione individuale del lavoratore, nella sua professionalità e nella sua condizione fisica.

Tuttavia è dimostrato che con questi indumenti si riesce a ridurre notevolmente il pericolo . E’ importante anche scegliere indumenti appartenenti alla classe di resistenza adeguata alla velocità della motosega :
Classe 1 = velocità fino a 20 metri al secondo
Classe 2 = velocità fino a 24 metri al secondo
Classe 3 = velocità fino a 28 metri al secondo

TUTTE QUESTE PROTEZIONI PORTANO AD APPESANTIRE GLI INDUMENTI ?

Lo staff di VILTOMEXTREME, ha concepito indumenti funzionali e relativamente leggeri, particolarmente adatti alle esigenze di chi opera nel settore forestale.

IN CASO DI INCIDENTE CON UNA MOTOSEGA COSA DOBBIAMO FARE ?

E’ assolutamente necessario sostituire il capo con uno nuovo, inoltre e’ vietato continuare il proprio lavoro con un indumento che già ha subito il contatto con la motosega perché in quel punto non sappiamo più con certezza se la protezione interna e’ sufficiente a mantenere un'adeguata protezione.

E’ anche vietato rinforzare l’interno dell’imbottitura con materiale tessile estraneo da quello originale con cui e’ stato prodotto il cuscino protettivo ed e’ anche vietato rattoppare tagli precedentemente causati.